Un progetto per una supercar che viene realizzata grazie all’apporto del popolo del web; utopia? Nella Sharing Economy tutto viene condiviso e gli apporti per ricerca e sviluppo arrivano da diversi settori. Le case automobilistiche hanno stretto partnership per la condivisione di conoscenze e arrivano ad offrire servizi di mobilità cambiando i modelli di business tradizionali e l’approccio ai clienti. Ma non finisce qui.

La start-up italiana Zava, nata nel 2014, ha sviluppato PrometheuS, un piano che ricerca idee progettuali e risorse per la produzione di una supercar grazie al supporto economico della raccolta di fondi attraverso la piattaforma di crowdfunding Indiegogo.

Si tratta di un progetto innovativo nel prodotto,, dato che l’obiettivo è la realizzazione di una supercar monoposto ed aerodinamica con quattro motori elettrici (uno per ciascuna ruota), per una potenza totale di 1000 kilowatt (1360 cv) e un’autonomia di 500km.

Oltre a queste caratteristiche tecniche, l’innovazione sta crowdfunding, ma, soprattutto, nell’approccio al pubblico: attraverso il contributo via web di appassionati coinvolti in fase di progettazione. Ciò significa che non si aspettano i feedback del mercato per poi fare correzioni e cambiamenti bensì sono la creatività e il valore del web a dare peso al progetto.

Se l’unione fa la forza, la creatività condivisa italiana dove arriverà?

Lascia un commento

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.